LA COLLEZIONE

Storia: venticinque anni della Collezione

Ho visto per la prima volta una macchina per caffè espresso “storica” ad Arezzo nel 1988, ero in visita al mercatino d’antiquariato”più antico d’Italia.

M’innamorai a prima vista e acquistai la capostipite della mia collezione pur non conoscendone il funzionamento, la storia. All’epoca il mio interesse era rivolto esclusivamente al design, più tardi scoprii che si trattava di una Faema, modello Marte a due gruppi. Giunto a casa, cominciando a restaurarla con l’aiuto di Vittorio, un tecnico in pensione mio concittadino, mi trovai immerso in un mondo per me completamente nuovo, assolutamente da esplorare. E’ stato un percorso difficile, soprattutto all’inizio.

Nessuno conosceva i nomi dei modelli, sembrava quasi che il loro passato, la loro storia, fossero stati dimenticati. Non riuscivo a rintracciare alcuna pubblicazione in merito, così mi sono dedicato alla ricerca. Mi sono appassionato sempre più, ho cercato notizie e documenti sulle origini della macchina per caffè espresso made in Italy, inventata alla fine dell’Ottocento.
Trovare i pezzi storici della collezione, Victoria Arduino, La Cimbali, Gaggia e altri, rari e costosi,è stata una vera caccia al tesoro in ogni angolo della penisola e non solo. Ho visitato tutti i mercatini d’antiquariato nel nostro paese, in Europa e persino oltre oceano. Aggiungo: “Devo essere evasivo, un vero collezionista non può svelare i segreti sottesi alla ricerca dei propri tesori. Si tratta di oltre venti anni di meticolosa e appassionata ricerca”.

L'interesse per la collezione Maltoni è sempre maggiore. L’insieme di oltre duecento pezzi, accuratamente selezionati, si sposta per il mondo grazie al progetto della mostra itinerante che ho realizzato con l’intento di diffondere la cultura del caffè espresso italiano. Dal 2000 ad oggi sono stato in 13 paesi esteri dei quali: Thailandia, Grecia, Turchia, Venezuela, Israele, Russia, Inghilterra, Albania, Germania, Repubblica Ceca, Austria, e Repubblica Popolare Cinese.
In Italia ho realizzato 30 mostre ospitate da musei, grandi alberghi e fiere del settore enogastronomico. Nel 2001 ho inaugurato il primo sito web al mondo dedicato alla materia. Nello stesso anno del progetto della mostra itinerante, promossa con l’appoggio del Ministero degli Esteri, ho trovato il sostegno di un’importante azienda italiana di caffè, a seguire i costruttori di macchine per caffè.

Dalle mostre temporanee a un museo con sede fissa a Milano: dal 2012 la Collezione Maltoni è collocata all’interno del MUMAC (Museo della macchina per caffè), presso il Gruppo Cimbali di Binasco (Mi).
“MUMAC è questo per me: il coronamento del sogno di un ragazzo di 18 anni iniziato in un mercatino e che ancora oggi continua”.
Enrico Maltoni, il collezionista
© Collezione Enrico Maltoni | Tutti i diritti riservati
P.Iva 03157790407 Privacy Policy
info@espressomadeinitaly.com












Credits TITANKA! Spa © 2015