CAFFETTIERE

Percolazione a Capovolgere

Epoca: 1850 - 1920
Sistema: Percolazione a Capovolgere
Caffettiere “reversibile” di fabbricazione francese (marchio L.C.) in ottone nichelato o rame martellato, con funzionamento a capovolgere alimentate con fornellino ad alcool posto alla base del supporto. Capacità da una a otto tazze. La più attraente di tutte le caffettiere rovesciabili è conosciuta sotto il nome di “Caldaia o Bollitore di Potsdam” e “Uovo Russo”. Il castello di supporto (elegantemente inciso e decorato) oltre a contenere il fornellino alla base, ruotare e sorreggere la macchina durante la preparazione del caffè, veniva utilizzato per portarla in tavola e servire il caffè nelle tazze. Il fornello ad alcool aveva anche la funzione di mantenere in caldo la bevanda già preparata.
Epoca: 1850 - 1920
Sistema: Percolazione a Capovolgere
Caffettiere “Napoletana” da fuoco di fabbricazione Italiana costruite in latta stagnata o rame, con funzionamento a capovolgere. Capacità da quattro a otto tazze.
La "Napoletana", realizzata prima in latta stagnata e poi in alluminio, è stata la caffettiera più usata in Italia fino ai primi anni '50, quando cedette il passo alla Moka.
“MUMAC è questo per me: il coronamento del sogno di un ragazzo di 18 anni iniziato in un mercatino e che ancora oggi continua”.
Enrico Maltoni, il collezionista
© Collezione Enrico Maltoni | Tutti i diritti riservati
P.Iva 03157790407 Privacy Policy
info@espressomadeinitaly.com












Credits TITANKA! Spa © 2015